ADORABILE NEMICA MANHATTAN IL VENTO FA IL SUO GIRO
di Mark Pellington. Con Shirley MacLaine, Amanda Seyfried, AnnJewel Lee Dixon


Harrier è stata una fortunata donna di successo e ora si appresta a passare gli ultimi anni della sua vita. Ha sempre avuto sotto controllo ogni aspetto della sua vita e quindi decide di assegnare ad Anne Sherman, una scrittrice del posto, il compito di scrivere in anticipo il suo necrologio. La prima stesura non risponde alle sue aspettative e da questo le nasce l'idea di riscrivere l'intera storia della sua esistenza prima che sia troppo tardi.

orari:


venerdì  26 maggio 15.30 -17.30

da sabato 27 a martedì 30 maggio 15.30 - 19.30

 mercoledì 31 maggio 15.30 - 17.30





 di Woody Allen con Meryl Streep, Woody Allen, Diane Keaton



da sabato  27  e domenica 28 maggio
17.30 - 21.30 lunedì 29 maggio 17.30
martedì 30 maggio
17.30 - 21.30



edizione restaurata dalla Cineteca di Bologna

versione originale sottotitolata in italiano



Sinfonia postmoderna d’una grande città, ricamo amoroso di citazioni affidate ad un bianco e nero di bellezza vertiginosa, mentre New York s’allunga nel panoramico: per paradosso, solo uno schermo grandissimo rende piena giustizia a questa storia di fragili amori consumati tra ristoranti alla moda, diner confidenziali, appartamenti in penombra, sale di museo o di planetarium, ma pronta ad aprirsi sulle meraviglie dello skyline, di Central Park durante un temporale estivo, di una Quinta Avenue filmata a passo di corsa e in un crescendo della Rapsodia in blu che sfuma infine sulle note malinconiche di But not for Me. Sono trenta-quarantenni, sono intellettuali, si innamorano e si disamorano, vivono trasportati dalla musica di Gershwin e trafitti dall’ironia amarognola delle battute di Woody Allen-Ike Davis, coscienza tragicomica d’un mondo: "Tutta questa gente di Manhattan che parla, si agita e si crea problemi inesistenti per non pensare ai veri problemi universali”. Film chiave nella fi lmografia di Allen, film di approfondimento e maturazione, trattato con dispetto da chi avrebbe voluto vedere in Allen un lunatico fool a vita, Manhattan è film dal fascino visivo struggente, e ha restituito come pochi la nevrotica dolcezza del vivere in un certo luogo del mondo occidentale, in una certa stagione (la fine dei Settanta) che ci appare ormai lontana.
 di Giorgio Diritti con Thierry Toscan, Alessandra Agosti, Dario Anghilante




2007 - 2017
DIECI ANNI E NON LI DIMOSTRA!


In occasione del decennale dall'uscita del film saranno presenti in sala il regista Giorgio Diritti, gli attori Alessandra Agosti e Thierry Toscan e i musicisti


MERCOLEDI' 31 MAGGIO
ore 19.30 - 21.30


 Girato interamente nelle valli occitane del Piemonte, un ex professore decide di trasferirsi con tutta la sua famiglia - una moglie e tre figli - in un paesino di poche anime, sulle montagne, per poter vivere secondo natura. Nella diffidenza generale, Philippe e sua moglie vivono di pastorizia, cercando di raggiungere quel difficile equilibrio con le cose del mondo e con gli anziani abitanti del posto.