DAL 18 MAGGIO
in versione doppiata in italiano e in originale
su www.miocinema.it

I MISERABILI
di Ladj Ly

Girato esattamente dove Victor Hugo aveva ambientato il suo romanzo, a Montfermeil,
nella periferia a un’ora dal cuore di Parigi si consuma un thriller dal ritmo avvincente e
adrenalinico. Stéphane, insieme a due colleghi veterani di una squadra anticrimine, si trova a fronteggiare una guerra tra bande, membri di un ordine religioso, ragazzini in rivolta. Un semplice episodio di cronaca diventerà il pretesto per una deflagrante battaglia per il controllo del territorio, in un tutti contro tutti senza pietà.


Premio della Giuria al Festival di Cannes


DAL 23 MAGGIO
in versione doppiata in italiano e in originale
su www.miocinema.it

FAVOLACCE
di Damiano e Fabio D'Innocenzo
 con Elio Germano,, Barbara Chichiarelli, Lino Musella, Gabriel Montesi

Premiato al Festival di Berlino con l'Orso d'argento per la miglior sceneggiatura

SABATO 23 MAGGIO alle 21.00 i fratelli D'Innocenzo presenteranno il film con il critico Goffredo Fofi

C’era una volta una favola nera, ambientata nella provincia romana, tra la malinconica litoranea brutalmente costruita ed una campagna che è stata palude. Una piccola comunità di famiglie, i loro figli adolescenti, la scuola. Un mondo apparentemente normale dove silente cova il sadismo sottile dei padri, impercettibile ma inesorabile, la passività delle madri, l’indifferenza colpevole degli adulti. Ma soprattutto è la disperazione dei figli, diligenti e crudeli, incapaci di farsi ascoltare, che esplode in una rabbia sopita e scorre veloce verso la sconfitta di tutti.
DAL 30 MAGGIO
in versione doppiata in italiano e in originale
su www.miocinema.it

DOPO IL MATRIMONIO
di Bart Freundlich
 con Michelle Williams, Julianne Moore, Billy Crudup

Isabel ha dedicato la gran parte della sua vita ai bambini di un orfanotrofio di Calcutta e da sette anni è diventata come una madre per il piccolo Jai, un ragazzino vulnerabile che si è profondamente legato a lei. L'offerta di una facoltosa società americana di finanziare l'orfanotrofio in bancarotta la costringe, però, a tornare a New York, dove non mette piede da più di vent'anni. Qui incontra Theresa, la magnate multimilionaria che ha chiesto di incontrarla, ma da subito appare evidente che la donna è meno interessata all'orfanotrofio che a conoscere meglio Isabel, tanto che la invita al matrimonio della figlia Grace. Da quel giorno, Isabel viene progressivamente a conoscenza di una serie di segreti passati e presenti, destinati a sconvolgere la sua vita e quella di tutti gli altri.