ABRACADABRA IL DUBBIO - UN CASO DI COSCIENZA 1945
di Pablo Berger con Maribel Verdú, Antonio de la Torre, José Mota 





Carmen ha un marito che non la vede più: perennemente attaccato al televisore per guardare le partite di calcio, di nessun aiuto in casa ma con innumerevoli pretese, Carlos è diventato un estraneo volgare e ingombrante. Al matrimonio di un parente il cugino di Carmen, Pepe, si esibisce in un numero di ipnotismo e Carlos si candida come volontario, con l'intenzione di mettere in ridicolo il povero Pepe, che per di più ha una cotta per sua moglie. Ma la situazione gli si rivolterà contro, e Carlos si ritroverà abitato dallo spirito di Tito, ambiguo personaggio che ha avuto il suo momento d'oro negli anni Ottanta.


ORARI:

LUNEDI' 21  MAGGIO ore 15.30 - 17.30- 19.30
di Vahid Jalilvand con Navid Mohammadzadeh, Amir Aghaee, Hediyeh Tehrani


 Il dottor Narima, anatomo-patologo, un uomo virtuoso e di solidi principi, ha un incidente con un motociclista e la sua famiglia, in cui ferisce un bambino di otto anni. Si offre di portare il bambino in una clinica vicina, ma il padre rifiuta il suo aiuto come il suo denaro. Alcuni giorni dopo, il Dottor Narima scopre che lo stesso bambino è stato portato nello stesso ospedale in cui lui lavora per un'autopsia per morte sospetta. Nariman deve affrontare un dilemma: è lui il responsabile della morte del piccolo a causa dell’incidente o la morte è dovuta a un avvelenamento da cibo, come sostiene la diagnosi degli altri medici?


ORARI:
MARTEDI' 22 e MERCOLEDI' 23 MAGGIO
ore 15.30 - 19.30 - 21.30 
VENERDI' 25  MAGGIO

ore 15.30 SABATO 26 e DOMENICA 27 MAGGIO ore 15.30 - 19.30 - 21.30
LUNEDI' 28 MAGGIO ore 15.30 - 19.30 

 di Ferenc Torok
con Péter Rudolf, Eszter Nagy-Kalozy, Bence Tasnádi, Tamás Szabó Kimmel,


In un afoso giorno di agosto del 1945, mentre gli abitanti di un villaggio ungherese si preparano per il matrimonio del figlio del vicario, un treno lascia alla stazione due ebrei ortodossi, uno giovane e l’altro più anziano. Sotto lo sguardo vigile delle truppe occupazioniste sovietiche i due scaricano dal convoglio due casse misteriose e si avviano lentamente verso il paese. Il precario equilibrio che la guerra appena terminata ha lasciato sembra ora minacciato dall’arrivo dei due ebrei. In tutta la comunità si diffondono rapidamente la paura e il sospetto che i tradimenti, le omissioni e i furti, commessi e sepolti durante gli anni di conflitto, possano tornare a galla.


ORARI:
da MARTEDI' 22 a LUNEDI' 28 MAGGIO
ore 17.30

 

VERSIONE ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO